venerdì 8 gennaio 2010

Pasta al sugo di porri e pistacchi



Post veloce veloce perchè devo rimettermi a studiare come una furia! Comunque è la seconda volta che faccio questa pasta ed è sempre molto gustosa.. per me è piatto unico, mi riempie sempre al limite! Forse inganna un po' anche il formato di questa pasta (di cui non ricordo il nome.. comunque è a losanga e dai bordi ondulati), ci sembra di averne una normale porzione nel piatto, ma non pensiamo che, ad esempio, nel caso delle penne, in mezzo sono cave, mentre questa è tutta sostanza ;)

Comunque va benissimo qualsiasi tipo di pasta, io di solito uso 1/2 spaghetti integrali e 1/2 normali.


E pasta sia!! ..poi a studiare :(






PASTA AL SUGO DI PORRI E PISTACCHI



pasta preferita

1 porro medio-piccolo

1/2 bicchiere di vino bianco secco

passata di pomodoro

2 cucchiai di olio extravergine d'oliva

mezza tazza d'acqua di cottura o brodo vegetale

2 cucchiai di salsa di soia

un cucchiaino di tzatar (mix di spezie palestinese a base di timo e semi di sesamo)

una manciata di pistacchi sgusciati e tritati grossolanamente



Mentre si fa cuocere la pasta, scaldare l'olio in una padella con bordo alto. far saltare per un paio di minuti il porro tagliato a rondelle fini, sfumare col vino bianco, lasciare evaporare. Abbassare la fiamma e aggiungere un po' di acqua di cottura della pasta. Lasciare stufare i porri per almeno 5 minuti. Aggiungere il pomodoro e lasciare insaporire per bene. Prima di scolare la pasta inserire la salsa di soia e il mix di spezie (se vi piace usate invece il peperoncino), non occorre salare. Tuffare la pasta scolata e saltarla per qualche minuto. Impiattare e spolverare con i pistacchi tritati.






Buon fine settimana!






4 commenti:

  1. Mmmmm, buonissima!
    E poi io adoro i porri.
    Buono studio, a presto ;)

    RispondiElimina
  2. che buona questa pasta!!! mmmm..

    RispondiElimina
  3. Ciao ^_^ Stai dietro allo studio, eh... Hai l'ultimo esame in questa sessione o sbaglio? In bocca al lupo!
    La pasta è golosa, ma abbastanza semplice perché possa provarci anch'io.. Mi piace davvero tanto, appena ho i fornelli a portata di mano la provo.
    Per lo tzatar, come me lo procuro? tu dove lo compri? oppure posso ovviare mescolando semplicemente semi e timo?
    Grazie carissima, ti auguro un buono studio e un buon fine settimana...

    un abbraccio

    Giulia

    RispondiElimina

Ogni commento è ben accetto: fatevi sotto!!