martedì 22 maggio 2012

Gnocchi alla sorrentina (più o meno)

Di patate, di pane, di ricotta o di zucca, agli spinaci, al pomodoro, coi frutti di mare, mantecati al gorgonzola e chi più ne ha più ne metta:  ...a chi non piacciono gli gnocchi??

Anche io li adoro, però sono per me un evento eccezionale, come la pasta fatta in casa o le patate al forno... insomma sono piatti che richiedono, ahimè, del tempo - e secondo me anche una grandissima serenità e predisposizione d'animo! - per essere cucinati a puntino, e che quindi in casa mangiamo raramente. 
..ma quando li mangiamo è speciale :)

Ancora una volta mi misuro con la tradizione, una novità per me: gnocchi alla sorrentina! Non sono poi molto diversi dai classici gnocchi al pomodoro, ma devo dire che la mozzarella stravolge completamente il piatto, soprattutto se è particolarmente SLURP!! .. purtroppo nella ricetta originale (machevvelodicoaffà?!) è imperativo categorico il BASILICUM.. e ma uffa!! Le mie piantine sul balcone non ce la fanno proprio a venire su :( ...E come biasimarle, con il freddo matto di questi mesi?! 

Visto che manca uno dei cardini del mediterranesimo, va sostituito con un altro colosso gastronomico... Ecco il mio "zing": peperone rosso ;) 



GNOCCHI ALLA SORRENTINA 
(O QUASI)




Per 3 porzioni: 


2 patate medie
farina di semola q.b.
farina 00 q.b.
sale
noce moscata

1/2 peperone rosso
200 g di passata di pomodoro
2 cucchiai di ottimo olio extravergine
sale
1/2 peperoncino
1 piccola cipolla 
un goccio di vino bianco
timo (sacrilegio!)
1/2 mozzarella di bufala campana
5-6 pomodorini da sugo




Preparare gli gnocchi. Io avvolgo nella pellicola le patate con la buccia, le metto al microonde per 5 minuti alla massima potenza, le sbuccio e poi le schiaccio bene. Aggiungo sempre la semola oltre alla farina 00 perché, in assenza di uovo e latte, dà compattezza. Unire all'impasto una grattatina di noce moscata e salare leggermente. Formare gli gnocchi e tenere da parte, distanziati, su un piano infarinato.


Preparare il sughetto: sminuzzare la cipolla e tagliare il peperone a dadini piccolissimi. Soffriggere la cipolla e il peperoncino nell'olio, aggiungere i peperoni e sfumare con poco vino bianco. Lasciare insaporire, poi aggiungere la passata e il timo e cucinare per 8-10 minuti. Salare e togliere il peperoncino. Tagliare la mozzarella e i pomodorini, che andranno messi all'ultimo, poco prima degli gnocchi.


Lessare gli gnocchi, aggiungere al sugo i pomodorini e la mozzarella. Scolare gli gnocchi appena vengono a galla e tuffarli direttamente nel sugo. Mantecare un minuto e servire subito. Belli filanti!






 

2 commenti:

  1. Che bontà questi gnocchi!!!!!

    RispondiElimina
  2. Anche io preparo rarissimamente gli gnocchi, li trovo ancora più lunghi della pasta fatta in casa. Forse perché li devi proprio fare uno ad uno.
    Però sono veramente speciali!
    Alla sorrentina non li ho mai assaggiati, ma non sono troppo amante della mozzarella fusa :DDDDD

    RispondiElimina

Ogni commento è ben accetto: fatevi sotto!!