giovedì 17 dicembre 2009

Vedo viola!

Un po' in ritardo per il NO-B-DAY, ma le ricette risalgono a qualche giorno fa. Questo non è il luogo per fare politica, ma credo che la maggior parte dei bloggers abbia idee ben precise al riguardo, dato che la nostra libertà è continuamente minacciata, e comunque non c'è alcun riferimento a quanto accaduto domenica.


Stasera mi godo un relax totale meritato, dopo il brillante superamento del mio PENULTIMO ESAME!!! Quindi ho tutto il tempo per spulciare le vostre ricette della settimana e proporvi questi due piattini viola: due ricettine gustose e facili facili, di cui la prima è il mio secondo -e miglior- tentativo della torta agrodolce di Magievegan, mentre la seconda è un'altra della serie "svuota-frigorifero".



TORTA AGRODOLCE CON UVA PASSITA E CIPOLLE
di Magievegan




200 g di farina semintegrale
1 cucch semi di lino tritati
2 cucch olio + olio per stufare
2-3 grappoli di uva passita
1 cipolla grossa
vino bianco secco q.b.
1 cucch di aceto di vino
sale






Preparare la pasta come una frolla, bagnando la farina prima con 2 cucchiai di olio e poi aggiungendo piano il vino bianco freddo, fino a riuscire ad impastarla. Impastare per 10 minuti e lasciarla riposare. I semi di lino sono facoltativi.
Lavate bene l'uva e, se avete tanta pazienza, eliminate i semini dagli acini (io non ne ho, e poi una volta cotti sono croccanti e anche piacevoli a mio avviso!). Scaldare in una padella antiaderente l'olio con la cipolla tagliata fine, aggiungere gli acini d'uva e far insaporire. Bagnare con poco aceto e poi aggiungere 1/2 bicchiere di vino bianco. Non aggiungete più liquidi, perché dopo gli acini rilasciano molta acqua. Lasciare stufare con coperchio per almeno 15 minuti, salare a piacere. Le cipolle devono essere molli e gli acini spappolati. Frullare tutto col minipimmer e, se troppo liquido, lasciare ancora a cuocere qualche minuto. Lasciate raffreddare.
Intanto stendete la pasta su carta da forno, lasciandola spessa circa 1/2 cm, poi inserirla nello stampo con la carta da forno. Ungerla leggermente e ricoprire con la salsa ottenuta. decorare a piacere con acini di uva (nel mio caso non passita) e infornare a forno ben caldo a 180° per circa 20-25 minuti.
Questa torta è ottima come antipasto o abbinata ai formaggi, chi ama i sapori agrodolci la apprezzerà di sicuro (grandissima idea di Magievegan!).



ZUPPA DI CRAUTI ROSSI AL PROFUMO DI CORIANDOLO

1/2 crauto rosso
1 patata
1 carota piccola
1 gambo di sedano
1/2 cipolla
semi di coriandolo macinati
1/2 l acqua
2 cucchiai di olio
sape e pepe





Fare un soffritto di sedano-carota-cipolla tritati molto fini, inserire la patata a pezzettini e far insaporire. Infine aggiungere il crauto tagliato grossolanamente, mescolare bene e coprire con l'acqua, possibilmente calda e salata. Non spaventatevi se l'acqua si colorerà di blu :) ! Lasciare cuocere almeno 25-30 minuti prima di frullare tutto col minipimmer.
Aggiungere pepe e coriandolo macinato, condire a piacere con un filo d'olio (io di solito evito). Servire nei piatti con crostini di pane abbrustolito.



A presto con le ricette del weekend pre-natalizio, non vedo l'ora di leggere le vostre!!!

3 commenti:

  1. due ricettine bellissime, e pure alla moda visto che il viola quest'anno va molto (eeemmmm almeno fino alla fine di quest'anno ... che si avvicina sempre più!) ^___^ mi stuzzica molto la torta agrodolce, prendo nota non si sa mai :P
    bacioni
    Fiorella

    RispondiElimina
  2. Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
    Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

    Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
    Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
    farsi conoscere.

    Per effettuare l'iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
    http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
    http://it.petitchef.com e cliccare su "Inserisci il tuo blog - sito"
    nella barra in alto.

    Ti inviamo i nostri migliori saluti

    Vincent
    Petitchef.com

    RispondiElimina
  3. Ciao! piacere di conoscerti allora! hai davvero un bellissimo blog: ricco di idee semplici, ma non scontate! sicuramente prenderemo più di qualche idea!
    ottime ed originali queste crostatine e davvero invitante e calda anche la zuppa!
    un bacione

    RispondiElimina

Ogni commento è ben accetto: fatevi sotto!!