giovedì 28 maggio 2015

Taboulé di bulgur con taccole, ravanelli, edamame e semi di girasole

Qualche volta vorrei avere più tempo per fare ancora più cose. Sono tremendamente severa con me stessa quando non riesco a fare tutto quello che mi ero prefissata, mi sento a terra, come dopo la sgridata della maestra delle elementari, quando scopri di non essere più nella rosa dei suoi preferiti. Se solo la giornata fosse fatta di più ore, la settimana di più giorni e il mese durasse una settimana in più... 

taboulé di bulgur con taccole, ravanelli, edamame, semi di girasole


Ma poi mi regundo: se la giornata durasse 18 ore, se le mie gambette mi reggessero in piedi, se il sonno non mi prendesse alle 9 di sera e se la mia voce non mi abbandonasse dopo cento discussioni, sicuramente ne vorrei ancora di più. Senza accorgermi riempirei quelle ore rubate e non mi basterebbero mai. 

Così, finché non trovo il modo di essere professionalmente multitasking, il blog è solo un angolino di stoffa avanzato dall'opera di patchwork quotidiana. Così i pasti sono sempre più semplici -buoni ma poco "visual" - magari le pappette di cereali ve le mostro un'altra volta eh...
 
Anche questa insalata di bulgur è semplicissima e rapida da fare, ma allo stesso tempo è ben lontana dalla classica misticanza di verdure da portare in ufficio, che di certo non vi farà stare allegri e pimpanti dietro la scrivania. Senza la benzina (quella giusta per noi però) non andiamo lontano.
In effetti si trattava della mia schiscetta di qualche giorno fa, perché gustata a temperatura ambiente è ottima. Se c'è una cosa che non sopporto (una sola?!?) è mangiare freddi i piatti originariamente concepiti come "caldi" (tipo stufati, risotti etc). 
Questa qui è un'ottima insalata da portarsi appresso: il cereale costituisce sempre l'ingrediente principe, qualche legume nutriente, ovviamente verdure in abbondanza, in parte scottate e in parte crude per rinfrescare, e infine i semi tostati, un giusto apporto di grasso. Il condimento è infatti senza olio. 
Diciamo che, in vista dell'estate, l'ho pensata anche un po' per voi lucertole inside, che nella pausa pranzo fra una rosolatura e l'altra - ma come fate?! :)
 
 

Taboulé di bulgur 

con taccole, ravanelli, edamame e semi di girasole

1 T di bulgur integrale
2 T di brodo vegetale (o acqua leggermente salata)
4-5 ravanelli
7-8 taccole
1/2 T di edamame scottati 3 minuti
3 C di semi di girasole
2 C di tamari
1 limone
1 c di senape all'antica
qualche fogliolina di mentuccia fresca


Preparare il bulgur: lavarlo e tostarlo leggermente in una casseruola. Aggiungere il brodo vegetale caldo (salato poco) e bortare ad ebollizione. Nel frattempo pulire bene le taccole, sistemarle nel cestello per la cottura a vaporee sistemarlo sopra al bulgur. Per accelerarne la cottura, poiché il cereale è pronto in circa 10 minuti, ho tagliato le taccole in 3.
Una volta assorbita tutta l'acqua, spegnere il fuoco e lasciare coperto a intiepidire.
Tostare i semi in una padella di acciaio, quando si saranno scuriti spegnere il fuoco e versare il tamari, girando immediatamente con un cucchiaio di legno, per evitare che attacchino tutti sul fondo della padella rovente. Tenere da parte.
Affettare il ravanello sottilmente e tagliare le taccole a tocchetti.

Mescolare tutti gli ingredienti in una ciotola, consire con un'emulsione di senape e limone, i semi tostati e la mentuccia tritata finemente.



 

6 commenti:

  1. Sul tempo la penso proprio come te. Bramo più ore nella giornata, ma poi non sarebbero comunque abbastanza.
    Il mio blog va al rallentatore e la mia voglia di sperimentare in cucina pure. Poi sarà l'effetto Expo...e il mio intrinseco esser bastian contrario, ma tutto sto parlare di cibo ovunque e a tutte le ore mi fa scappare la voglia di parlarne a mia volta.
    Invece non mi scappa la voglia di curiosare sui blog culinari delle amiche, anche se ahimé mi capita di elemosinare scampoli di tempo per passarci.
    L'insalata di cereali è uno dei piatti forti della mia estate...segno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lo so che mi capisci Eli, per questo mi piace condividere con voi pensieri oltre che ricette :) un abbraccio (quasi) estivo!

      Elimina
  2. Ottima questa versione di taboulé, fresca e tanto saporita!
    Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Leti, sempre super gentile :) un bacione

      Elimina
  3. un piatto estivo davvero piacevole al palato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono d'accordo :) lo rifarò spesso variando le verdure, in base alladisponibilità dell'orto ;)

      Elimina

Ogni commento è ben accetto: fatevi sotto!!