sabato 16 marzo 2013

Torta di mele, noci e salsa mou al sale di Cervia (vegan)

Colazione da domenica... anche se è sabato, ma noi prolunghiamo il piacere :)

Bene, è tutto inverno ho voglia di mangiare una bella tortazza di mele, di quelle che fanno mappazza, belle umide, che ad ogni morso non fanno "crock" ma "schacch".. e mi riduco a cucinarla in extremis, sul finire dell'inverno. Ovvio!

Qui è sempre la stessa storia: ogni volta che accendo il forno è la volta buona per provare quella ricetta che avevo letto da qualche parte; quando metto l'acqua in pentola per un semplice minestrone non resisto e finisco per tuffarci qualche cereale, qualche spezia che "secondo me ci sta troppo bene!"; parto seguendo una ricetta per filo e per segno e poi.... quel maledetto grillo in testa mi intima di stravolgerla, assecondando il mio presunto estro..
Ecco il motivo per cui in dispensa ho sempre 20 sacchettini e vasetti di cereali, legumi e farine a metà; soprattutto, ecco eprché non sono mai capace di cucinarmi una pasta al pomodoro o una... classica torta di mele.

E infatti questa non è la torta di mele della nonna, né la apple pie dell'altra nonna, quella col becco e 3 nipotini dai nomi avverbiali. Questa è vegan, compresa la salsa mou!

Le noci sono un surplus di vera classe, con le mele è uno degli abbinamenti dolci che preferisco.





Torta di mele, noci e salsa mou

(1 misurino = 1 vasetto di yogurt da 125g)

Per la salsa mou:
1 misurino di zucchero mascobado Altromercato
3 misurini di latte vegetale (io di avena)
1 pizzico di sale dolce di Cervia

Per la torta:
4 mele golden di media grandezza
80 g di olio di mais
2 cucchiai di semi di lino
latte di soia qb
4 misurini di farina (io di segale, di semola rimacinata e 00)
1 misurino di zucchero mascobado
1 cucchiaino di cannella macinata Altromercato
10 noci
un pizzico di sale
scorza di limone bio
1/2 bustina di cremor tartaro


Preparare la salsa mou, che nel mio caso è rimasta molto lenta, per fungere da accompagnamento a un dolce: scaldare una padella antiaderente con lo zucchero e versare piano il latte, aggiungere il sale e continuare a cuocere, finché non si addensa. Versare in vasetti di vetro sterilizzati.

Sbucciare 2 mele e frullare insieme a un po' di latte di soia, zucchero, semi di lino e olio. Deve risultare un composto spumoso e quasi liquido. Mentre i semi di lino formano la loro bella gelatina, sbucciare e tagliare le altre mele: una a fettine per la decorazione, l'altra a pezzettini. Irrorare con del succo di limone.
Scaldare il forno a 180°.
In una ciotola capiente setacciare le polveri e aggiungere piano il composto liquido. Io ho dovuto allungare con un po' di latte di soia, per rendere il composto più morbido. Aggiungere anche la scorza di limone grattuguata, le mele a pezzettini e le noci tritate grossolanamente, conservandone 3 o 4 per la copertura.
Oleare una tortiera, rivestire di carta forno e versare il composto. Decorare con la mela a fettine e le noci tritate.
Prima di infornare, spalmare giusto un cucchiaio di salsa mou sulla superficie, poi coprire con la carta di alluminio e infornare. Tenere coperto per almeno 20 minuti, poi togliere l'alluminio e terminare la cottura. Questa operazione serve per evitare che le mele in superficie brucino, essendo una cottura abbastanza lunga. In totale sono circa 50 minuti di cottura, ma dipende molto dal forno.

Appena tolta dal forno, spalmare altri 2 cucchiai di salsa mou, che verrà parzialmente assorbita dalla torta calda e la renderà lucida.

Servire con un cucchiaio di salsa mou scaldato appena al microonde. Goloserrima!




10 commenti:

  1. Particolarissima! Mi ispira un sacco!!!

    RispondiElimina
  2. Sembra buonissima, ne vorrei una fettina per merenda...no.n posso fare da assaggiatrice? ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sisi! ti aspetto per il five o' clock tea ;)

      Elimina
  3. Se fai il tè alla cannella che ben accompagna questa torta vengo anche io... :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sisi, ho fatto un bel roiboosh profumato speziato con cannella, coriandolo, scorza d'arancia,, chiodi di garofano e pepe rosa!

      Elimina
  4. Eccomi qui, come avrei potuto resistere a questa meravigliosa torta di mele! SUPERGOLOSISSIMA, peccato sono arrivata tardi al tea delle 5! Ti inserisco subito nelle mie letture.
    A presto.
    Maura

    RispondiElimina
  5. Spettacolo questa torta! E li mou mi ci devo proprio cimentare, sembra così invitante! ^_^

    RispondiElimina
  6. Che super golositàà °_° e poi la crosticina ch evedo delle mele....gnammy!!

    RispondiElimina
  7. Wow! Sembra davvero golosissima oltre che "buona", in tutti i sensi :)))

    RispondiElimina
  8. stupenda, da provare assolutamente!!!

    RispondiElimina

Ogni commento è ben accetto: fatevi sotto!!