venerdì 30 marzo 2012

Strudel di segale con pere, amaretti e marmellata di ribes

...Altrimenti detto STRUDEL SVUOTATUTTO!
Non solo sembrano ingredienti presi a caso, ma lo sono :)  Tuttavia, le ricette improvvisate e raramente reiterabili sono sempre quelle più gustose.. e questo caso non fa eccezione! 
L'unica cosa che ho pianificato è la forma: avevo tremendamente voglia di strudel! 
Ma come si fa senza mele renette, senza pinoli, senza cannella (ma solo perché al Cicci non piace... è mai possibileeeee?!?), senza uova né uno straccio di pasta sfoglia surgelata (che comunque non è previstanella ricetta originale)??? ....SI PUò FARE!!!


STRUDEL DI SEGALE CON PERE, AMARETTI,  MARMELLATA DI RIBES


100 g di farina di segale
50 g di farina 00
50 g di semola
1 cucchiaio di zucchero di canna grezzo
un pizzico di sale
1 tazzina da caffé di olio di semi 
acqua q.b.

2 pere kaiser
una manciata di nocciole
succo di limone
amaretti morbidi
miele o malto
marmellata di ribes rosso


Impastare le farine con l'olio , aggiungere zucchero e sale, poi aggiungere acqua q.b. per creare un impasto liscio. Lasciar riposare in luogo fresco.
Nel frattempo, tagliare a fettine le pere, irrorare con qualche goccia di succo di limone e mescolare insieme al miele e alle nocciole. Sbriciolare gli amaretti in modo grossolano e aggiungerli al ripieno, conservandone una manciata. 
Stendere la pasta e darle una forma rettangolare, spennellare con poco olio e versare gli amaretti tenuti da parte. Versare la marmellata a cucchiaiate, stando attenti a non spalmare sul lato che andrà a chiudere esternamente (già così un po' di marmellata fuoriesce, unita al liquido della frutta).
Versare il ripieno e distribuirlo, stando un po' distanti dai bordi.
Ripiegare i lati corti e arrotolare con cautela. Spennellare la superficie con del miele sciolto in poca acqua e decorare con semi di sesamo.
Cuocere a 180° per circa 35 minuti. 

I giorni duccessivi è ancora più buono!



2 commenti:

  1. Non ho mai usato la farina di segale per un dolce, ma questo strudel e' troppo invitante, devo provare!!!!

    RispondiElimina
  2. Ma che bello questo strudel!!

    RispondiElimina

Ogni commento è ben accetto: fatevi sotto!!